Web-Press Editoria Journalist BookCloud E-store YouSpace Concorso letterario
Il libro
Consociativismo, trasformismo, immobilismo. Nei 150 anni della sua storia unitaria il sistema Italia ha dato vita a 129 governi della durata media di un anno, un mese e sette giorni. Nessuna legge elettorale, nessuna alternanza di coalizioni, nessuna crisi economica o sociale, nessuna vittoria o sconfitta nessuna rivoluzione di regime hanno inciso su questa apparente instabilità che fa sistema.

Un sistema blindato e replicante che si regge su un principio di identità incerto che altro non è se non un prodotto di importazione, offerto agli intellettuali europei dalla contemplazione delle “grandi” rovine del nostro passato, un mito che intreccia in modo indissolubile, e fin dal suo sorgere, “grandezza” e “declino”. Un ritornello che neppure la discontinuità del ciclo repubblicano ha potuto sradicare dando vita a quella cultura dell’innovazione che garantisce i processi di modernizzazione.

Incerta e divisa sulle ragioni del Patto fondamentale, i valori e la pratica della Costituzione, l’Italia del 150° è in guerra con se stessa. Una guerra in-“civile” di trincea e di logoramento, che nessuna manipolazione mediatica, nessuna propaganda di regime, può più dissimulare. I fronti aperti sono molti e le notizie dal fronte giungono confuse e contraddittorie, perché quello che non è chiaro è contro chi sia la guerra e se mai già fosse perduta.

Come realizzare un nuovo ciclo di resistenza, liberazione, ricostruzione per ridare fondamento all’Unità nazionale? Qui si impone un interrogativo al quale rispondere, e cioè: quale sarà l’esito del processo in corso, quale metamorfosi sta subendo il Belpaese, e ancora: questa metamorfosi è un percorso già “tracciato dalla storia”, un ripiegamento o una via di fuga verso il futuro?
Indice:
Cominciare per concludere
I – Anniversario e celebrazioni, l’unità che non fa rete
  • Le Idi di marzo
  • Un autogol
  • Un deficit di cultura politica
  • “Società civile” e rete
  • Quale è l’idea?
II - La storia a passi di gambero da cittadini a sudditi
  • Storia,  racconto, identità e consenso
  • Il sacco del Nord?
  • L’eugenetica della destra
  • L’eutanasia della sinistra
  • Che fare?
  • Un progetto di cittadinanza
  • Da dove partire?
  • Collaborazione, organizzazione, innovazione
  • Ma il futuro è già tutto passato?
III - 150 anni 129 governi le strutture profonde del sistema Italia
  • Un territorio dissodato fino alla desertificazione
  • 150 anni, 129 governi
  • Le strutture originarie del sistema Italia
  • 1861-1922. Continuità nella instabilità. I soliti ignoti
  • 1922-1943. Immobilismo, cristallizzazione e replica
  • 1943-1946. L’anomalia italiana: un provvidenziale vuoto storico
  • 1946-2011. Ingovernabilità nella stabilità. I soliti noti
  • Un sistema di occupazione
  • Un sistema testardamente replicante
  • Una nuova cristallizzazione?
  • Una storia senza discontinuità e senza racconto
IV – Politica, futuro, innovazione l’identità mancata
  • Una unità senza scienze e senza coscienze
  • Cultura, politica e cultura dello sviluppo
  • La nuova Unità e l’identità mancata
  • Gli anni cruciali (1962/1987): 25 anni, 28 governi, 20 ministri
  • I discorsi programmatici dei governi
  • Un lessico povero e incerto
  • Istituzioni e confusioni
  • Ministri per caso
  • Società chiusa e confini aperti
V - L’identità nazionale, un prodotto di importazione
  • Inni e canzonette
  • Scipione e gli altri
  • Un mistero buffo e …
  • Un problema mal posto
  • Una identità di importazione
  • Il “museo a cielo aperto” e un  paesaggio di “grandi”  rovine
  • Per fare chiarezza
  • Oltre i confini: “un popolo calpesto e deriso”
VI – L’Italia che non c’è. Miti e mitologia del sentire politico repubblicano
  • 1961-2011 e l’Italia che non c’è
  • Nuovi racconti, nuovi miti
  • Resistenza e Liberazione
  • La Costituzione: un mito delle origini condannato all’oblio
  • Anticomunismo in luogo di antifascismo
  • Il “miracolo” economico
  • La questione meridionale
  • “piccolo è bello”
  • La “cultura imprenditoriale”
  • L’identità nazionale e l’esclusione dell’ “altro”
  • Il federalismo e la questione settentrionale
  • E, per concludere, …  il declino
  • Falcone, Borsellino e gli altri
  • Gli italiani ci sono, è l’Italia che manca
VII - Il Bel Pese tra passato e passato 25 luglio, 8 settembre e …
  • Siamo sempre gli stessi?
  • Analogie
  • Il primo Ventennio
  • Altri vent’anni?
  • Asimmetrie
  • Dov’è la continuità
  • 25 luglio, 8 settembre, … e “spazio Italia”
  • Che altro?
Concludere per ricominciare
  • Guerre e sconfitte
  • “poi viene la pace”
  • 2061: un paese nuovo, nuovi confini
  • Riconquistare i confini, ricostruire l’Unità

« Web-Press edizioni » via Tiziano, 5 20145 Milano Italy - Telefono +39 02.320.625.474 Fax: +39 02.700.533.203 - Partita Iva 07155120962